Pgi Valposchiavo | Pro Grigioni Italiano

Pgi Valposchiavo

Articolo - Pgi Valposchiavo

«Promotrice di eventi culturali e aggregativi, la Pgi Valposchiavo mette in luce la cultura locale e difende la lingua italiana»

Comitato Pgi Valposchiavo

La Pgi Valposchiavo è frutto dell’unione tra la sezione di Brusio e di Poschiavo, avvenuta tramite assemblea costitutiva nell’anno 2000. La storia aggregativa della Pgi in Valposchiavo parte però da ben più lontano. Alla fine dell’anno 1942 nasce la Sezione brusiese della Pgi. Si costituiscono successivamente un’altra sezione a Brusio e la Sezione di Poschiavo. Nel 1954 le due esistenti del comune meridionale si uniscono.
Nella regione del Bernina le diverse compagini danno un forte impulso a iniziative non solo culturali, ma anche sociali, economiche e turistiche. La maggior parte di queste sono oggi gestite da altre organizzazioni affini. 
Fa eccezione la Galleria Pgi, dove la Sezione organizza mostre di vario genere e nel corso del tempo è diventata uno spazio espositivo molto apprezzato.
La Pgi Valposchiavo sta sempre più indirizzando le sue manifestazioni verso il rapporto stretto tra lingua, cultura e storia locale, la conoscenza reciproca dell’intero Grigionitaliano e le collaborazioni anche con gli attori culturali della vicina Valtellina. Si mira inoltre al sostegno dell’espressione di artisti e interpreti valligiani, nonché ad avvicinare i giovani alla cultura e alla lettura.

 

Vai agli eventi culturali della Pgi Valposchiavo

Foto Giovanni Ruatti

Operatore culturale

Giovanni Ruatti

 

Contatti

Pgi Valposchiavo
Via dal Crott 1
Casella postale 123

7742 Poschiavo
 
Tel. +41 (0)81 834 63 17

Email: valposchiavo@pgi.ch  o  giovanni.ruatti@pgi.ch

 

Comitato

Begoña Feijoo Fariña - presidente

Paola Gianoli - vicepresidente

Nicola Crameri -  cassiere

Anna Capelli - assessora

Fabrizio Lardi - assessore

Simona Tuena - assessora

 

 

Bild
Bild
Bild

Documenti

Le nostre sezioni

Le nostre sezioni

Il Sodalizio conta attualmente 10 Sezioni sparse su tutto il territorio nazionale per un totale di circa 1500 soci.