Pro Grigioni Italiano

Valposchiavo
Il cinema di Pasolini: Accattone (1962)
Poschiavo, biblio.ludo.teca, 5 novembre 2014, ore 20

accattone0326a Mostra del cinema di Venezia 1961: l’esordio di Pier Paolo Pasolini regista fu strepitoso. Con «Accattone» Pasolini ha confrontato il pubblico con un mondo fino ad allora sconosciuto, con le vicende di una cricca di giovani nella borgata romana.

Leggi tutto...
 
Storie a chilometro zero: incontro con Arno Camenisch
Poschiavo, Casa Console, 8 novembre 2014, ore 17.30

camenisch

L’autore svizzero del momento è il protagonista di un incontro pomeridiano condotto da Josy Battaglia. Rientrato da una tournée letteraria negli USA, Camenisch torna nei Grigioni per leggere i suoi testi assieme ad un amico con il quale giocava al pallone durante gli studi a Coira.

Leggi tutto...
 
Il cinema di Pasolini: Il Vangelo secondo Matteo (1964)
Poschiavo, biblio.ludo.teca, 12 novembre 2014, ore 20

vangeloL’intenzione di racconare il Vangelo secondo Matteo in un film potrebbe sembrare assurda, tanto più se l’autore regista è un ateo dichiarato. Realizzando una tale impresa Pasolini ha sorpreso tutti, tanto gli amici del suo ambiente marxista quanto gli specialisti della Chiesa.

Leggi tutto...
 
Notte del Racconto
Campocologno, scuole Li Geri, 14 novembre 2014, ore 19

NotteDelRaccontoVenerdì 14 novembre 2014 si tiene in tutta la Svizzera la tradizionale Notte del Racconto. Dedicato al tema del gioco, in Valposchiavo l’appuntamento prevede letture per le diverse face d'età.

Leggi tutto...
 
Il cinema di Pasolini: Edipo Re (1983)
Poschiavo, biblio.ludo.teca, 19 novembre 2014, ore 20

silvana mangano oedipe-01La tragedia di «Edipo Re» di Sofocle è forse uno dei testi i più significativi della cultura occidentale. Ne deriva non soltanto il complesso di Edipo secondo Freud, ma anche un’interpretazione che comprende il mito come precursore della passione di Gesù. 

 

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 33

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

SilviaKatoCitazione
Silvia Kato-Bondolfi

Per me la Pgi è importante perché…

mi permette di mantenere i legami culturali con le mie radici.