«Giornate grigionitaliane» | Pro Grigioni Italiano

«Giornate grigionitaliane»

Articolo - «Giornate grigionitaliane»

20.08.2022

La Pro Grigioni Italiano ripropone per l'estate 2022 le «Giornate grigionitaliane», dopo il successo della prima edizione. Un’ampia vetrina sulla realtà grigionitaliana pensata per persone di età e provenienza diverse. 

La Pgi intende proporre un progetto tangibile e ricorrente, che avvicini e unisca il Grigionitaliano nell’ottica della sensibilizzazione al plurilinguismo grigionese.
È così nata l’idea di ampliare l’animazione culturale dei Centri regionali con queste giornate. 

Si tratta di una manifestazione che prevede un ampio programma di appuntamenti, attraverso i quali si valorizzano e si mostrano i saperi e le conoscenze, i luoghi e le bellezze, i prodotti alimentari e artigianali, le realtà artistiche di tutto il Grigionitaliano. 
La Piazza Sot ai Nos di Roveredo e l'adiacente spazio verde (parco che denomineremo "Gri-creativo" )  saranno il punto focale dell’intera rassegna con spettacoli e conferenze sul palco (o in caso di meteo avversa ci si sposterà nella casa patriziale), ma non mancheranno excursus anche in Val Calanca ad esempio. 

I Centri regionali partecipano all’organizzazione per garantire lo scambio interregionale, stimolando artisti di una regione ad esibirsi per l'occasione altrove e permettendo una maggior comprensione del Grigionitaliano a tutto tondo, pur essendo fisicamente riuniti in un unico comune. 

Lo scopo è quello proporre un momento d’incontro e di condivisione fra calanchini, mesolcinesi, bregagliotti e valposchiavini, nonché tra grigionitaliani che abitano lontani dai territori dove sono cresciuti e nel contempo di presentare il Grigionitaliano a tutti coloro che lo visitano di sfuggita o lo conoscono poco. 

Per chi lo desidera la trasferta e il pernottamento possono essere prenotati tramite gli operatori culturali o le rispettive Sezioni.

 

Seguiranno dettagli entro marzo 2022.

Parco Gri-creativo

 

 

 

Data:

20 e 21 agosto 2022

 

Luogo:

Roveredo (e non solo)