La «Società Grigionitaliana di Zurigo» nasce nel 1943 e negli anni seguenti diviene sezione della Pro Grigioni Italiano. In un ambiente culturale molto vivace e «agguerrito», l'associazione si prefigge di essere «ambasciatrice» della minoranza italofona e specificamente grigionitaliana, che ha tutte le prerogative perché la sua identità e i suoi pregi siano difesi e valorizzati. Nel corso dell'anno, la Pgi Zurigo propone una serie di eventi ed incontri volti a sostenere e promuovere la nostra lingua, la nostra storia, la nostra cultura e anche la nostra conoscenza reciproca.
Possiamo contare sulla preziosa collaborazione con la Pgi centrale e le sue varie sezioni, ma anche con le altre associazioni italofone che perseguono scopi analoghi ai nostri: la Società di Pusc'ciavin, la Pro Ticino, il Gruppo Valtellinesi e Valchiavennaschi, l’Istituto Italiano di Cultura e il Seminario di romanistica dell’Università di Zurigo.
Negli ultimi anni inoltre è stata creata la piattaforma Zurigo in italiano, che comprende, oltre che a noi, tutte le maggiori istituzioni culturali italofone della regione. Nel mese di novembre di ogni anno questo gruppo propone un programma variegato di manifestazioni inerenti la cultura italiana, con l’intento di rafforzare la presenza italofona nella città sulla Limmat, divulgandone la cultura e favorendone la conoscenza anche tra le persone di altra lingua.
 
 
Comitato
Giorgio Lardi, presidente
Luigi Bondolfi, cassiere
Aurelio Lanfranchi, segretario
Trudy Breyer Fasciati, assessora
Nelda Fischer Giovannini, assessora
Renato Semadeni, assessore
Danilo Zanetti, assessore


Contatto
Giorgio Lardi
Presidente Pgi Zurigo
Seeblickstrasse 11
8610 Uster


 

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

G.SalaCitazione
Giancarlo Sala

Per me la Pgi è importante perché…

difende, sostiene e diffonde la cultura grigionitaliana e italiana in Svizzera.