Pro Grigioni Italiano

Valposchiavo
Poesia e Narrativa dalla Svizzera italiana con Fabiano Alborghetti
Brusio, Casa Besta, venerdì 7 dicembre 2018, ore 20.30

Alborghetti by Ladina Bischof copiaSecondo appuntamento della mini-rassegna sugli autori contemporanei della Svizzera italiana. In Casa Besta Fabiano Alborghetti con la moderazione di Begoña Feijoo Fariña proporrà il romanzo in versi, vincitore del Premio svizzero di letteratura 2018, Maiser.

Per la prima volta Alborghetti ha la possibilità di presentare la sua opera in Valposchiavo. In particolare si disvelerà il segreto della bellezza poetica e narrativa di Maiser (Marcos Y Marcos), opera attraverso la quale ha vinto quest'anno il Premio svizzero di Letteratura 2018. «Fabiano Alborghetti ha saputo raccontare in modo inedito una storia che poteva avere il sapore del déjà vu: le varie vicende di una famiglia di italiani immigrati in Ticino nella prima metà degli anni Cinquanta. Il merito è soprattutto della forma adottata, perché Maiser è un romanzo che ricostruisce con verosimiglianza una precisa realtà storica e sociale rivitalizzando una tradizione illustre, quella della narrativa in versi. Non occorre dire che, modernamente, gli eroi di Alborghetti sono persone comuni e non, come nei poemi epici del passato, personaggi dal destino eccezionale» (dalla Laudatio del Premio svizzero di letteratura 2018).

L'evento si svilupperà con la moderazione di Begoña Feijoo Fariña lasciando spazio anche a letture dell'opera.


Fabiano Alborghetti

Vive in Ticino ed è poeta e promotore culturale. Ha pubblicato le raccolte poetiche Verso Buda (2004), L'opposta riva (2006), Registro dei fragili (2009; con prefazione di Fabio Pusterla) e L'opposta riva – dieci anni dopo (2013) oltre alla suite Supernova (L'arcolaio, 2011). Le sue poesie sono state tradotte in più di dieci lingue. Collabora inoltre con diverse case editrici, è stato direttore artistico per la Svizzera e l'Italia del festival PoesiaPresente; promuove la traduzione di autori italiani e svizzeri verso l'estero e di traduzioni di autori esteri verso l'italiano. Dal maggio 2017 è nel consiglio direttivo della A-D-S (Autrici ed Autori della Svizzera) e Presidente della Casa della Letteratura per la Svizzera italiana. È Premio svizzero di letteratura 2018 con l'opera Maiser.

Begoña Feijoo Fariña

Nata in Spagna e cresciuta in Ticino, si divide fra Svizzera e Italia. Laureata in scienze biologiche, intraprende il percorso teatrale in Ticino e nel 2015 fonda insieme a Chiara Balsarini la compagnia inauDita, attiva in Valposchiavo con corsi teatrali, produzioni proprie (Memorie del contrabbando, contrabbando di memorie; Mi sono sei; Maraya) e altri eventi culturali. Ha pubblicato anche diverse opere letterarie: Potere e p-ossesso dello Zahir e altre storie, Abigail Dupont e Maraya.

Ingresso libero

Locandina (scaricabile la prossima settimana)

Credits immagine: Ladina Bischof

 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch