Evento «Blues e picaprèda in cava»
Comune di Calanca, Cave di Arvigo, 25 luglio 2015, dalle 15.00

Linda ValoriUn incredibile evento estivo alle cave di Arvigo: il primo open air in Val Calanca a base di musica di altissima qualità e di storia. Una giornata caratterizzata da concerti con artisti di fama internazionale e una mostra dedicata ad una delle attività umane più rilevanti in Valle: l'estrazione e la lavorazione della pietra. 

Una manifestazione a doppia velocità caratterizzata da un lato da concerti tendenzialmente blues con grandissimi artisti di fama internazionale e, dall'altro, da una mostra dedicata ad una delle attività umane più rilevanti in Valle: l'estrazione e la lavorazione della piedra.

Questo il programma definitivo della manifestazione:

15.00    Apertura ufficiale: inaugurazione della mostra e rinfresco
16.00    Fabio Uggeri e la 4WD Band
19.00    Distribuzione cena
20.00    Linda Valori Band
23.00    Sugaray Rayford con Luca Giordano Band 

«Picaprèda» è un termine dialettale regionale per indicare la figura dello scalpellino. Questa parola contiene i tre concetti sui quali questa esposizione desidera riflettere: la pietra, il picchiare e l’azione umana che sta nel mezzo. L’esposizione, realizzata per noi dagli artisti Alessandro e Danilo Ligato, verte quindi su uomo, natura e lavoro. Il progetto artistico narra le storie degli uomini e del territorio da loro plasmato attraverso installazioni di immagini e suono. Gli elementi storici sono stati conseguiti dalla Pgi Moesano in collaborazione con l’Archivio regionale Calanca.

Il palinsesto musicale è stato allestito in collaborazione con Coopaso. Ad aprire le danze il progetto musicale di Fabio Uggeri e la 4WD Band che tocca i calibri più sacri della musica internazionale. Il risultato è un tributo a quei brani e a quelle Rock Bands che hanno popolato i sogni di ognuno di noi. 
Segue Linda Valori (fotografia in alto) con la sua band. Considerata una delle voci più apprezzate nel panorama musicale italiano, l’artista travolge il pubblico con la sua passione per il blues. Dopo il terzo posto al Festival di Sanremo 2004, l’artista si è esibita diverse volte in programmi televisioni e in tre occasioni davanti al Santo Padre. Nel gennaio 2013 pubblica l’album «Days like this», progetto musicale che si è avvalso di grandi collaborazioni con illustri personaggi del settore musicale come il detentore di ben due nomination ai Grammy Award Larry Skoller per la direzione artistica, e i musicisti di fama internazionale Keith Henderson (chitarra), Tim Gant (tastiere), Bill Dickens (basso) e Khari Parker (batteria). Come lei stessa dichiara «Non sono stata io a scegliere di cantare il Blues… Il Blues ha scelto me! E’ sempre stato così naturale. Ho provato tanti altri generi, ma il blues e l’R&B sono sempre stati il mio primo amore; hanno sempre fatto parte di me». 
La serata si concluderà con l’incredibile e potente voce del texano Sugaray Rayford. L’artista porterà sul palco la sua esplosiva miscela musicale e non mancherà di travolgere il pubblico con la sua presenza scenica, la sua personalità e il suo modo di cantare. In quest’occasione si esibirà con la Luca Giordano Band composta dall’incredibile Luca Giordano (voce e chitarra), Fabrizio Ginoble (tastiere ed hammond), dal batterista francese Guillaume Destarac e Walter Cerasani (bassista). 

Per chi desiderasse pernottare nel Moesano sul sito dell’Ente del Turismo Moesano troverà tutte le informazioni del caso e avrà la possibilità di riservare in linea. Questo il link ufficiale dell'Ente: http://www.visit-moesano.ch/alloggi-e-ristorazione/alloggi/alloggi-accommodation.html?S=1

Per ulteriori informazioni in merito agli artisti:  
Linda Valori, sito ufficiale: http://www.lindavaloriofficial.com/news-tour/?lang=en#!/news-tour/?lang=it
Sugaray Rayford, sito ufficiale in inglese: http://sugarayblues.com/band_bio/
Luca Giordano Band, sito ufficiale: http://www.lucagiordanoband.com 

Locandina Cava

Locandina evento


Sugaray

L'icona blues Sugaray Rayford si esibirà con la Luca Giordano Band

 

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

MarcoZanetti12
Marco Zanetti

La Pgi è …

la consapevolezza dei nostri valori culturali.