«Terra bruciata. Le streghe, il boia e il diavolo», di Gerry Mottis
Coira, biblioteca cantonale, martedì 14 maggio, ore 18.30

Gerry Mottis 189Terra bruciata è un romanzo storico corale ambientato in Mesolcina nel periodo buio della caccia alle streghe. Si tratta di una narrazione a cavallo tra realtà e finzione, che ruota attorno a quattro processi che si svolsero realmente tra il 1613 e il 1615 e i cui verbali sono stati trascritti fedelmente nell’italiano di oggi.

Il loro esame ha riportato alla luce nomi reali, tradizioni popolari, presunti malefici, torture atroci, assurde superstizioni e palesi ingiustizie del nostro passato, che hanno contrassegnato le valli alpine e tutta l'Europa.

L’autore:
Gerry Mottis, nato nel 1975, di Lostallo GR, risiede oggi a Camorino TI. È insegnante di italiano e storia. Scrittore dal 2000 ha pubblicato sette opere, tra cui Oltre il confine e altri racconti (Collana PGI, Dadò 2010) e i romanzi storici Fratelli neri. Storia dei primi internati africani nella Svizzera italiana (Dadò 2015) e Terra bruciata. Le streghe, il boia e il diavolo (Capelli 2017). È inoltre regista per la compagnia teatrale Siparios di Lostallo e consulente linguistico per la trasmissione di Rete Uno La consulenza.

Alla presentazione seguirà un piccolo rinfresco.

Per informazioni: coira@pgi.ch

Locandina

 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch