Romanzi e racconti tra realtà e finzione
Stampa, Palestra, sabato 25 maggio 2019, ore 15.00

indexSei scrittori di fama internazionale si confronteranno tra loro su argomenti diversi e attuali, con la moderazione della giornalista Sara Baldini. Un appuntamento da non perdere, dove letteratura, cultura e musica si intrecciano.

 
Sabato 25 maggio alla palestra di Stampa si terrà l’evento Romanzi e racconti tra realtà e finzione. La manifestazione avrà luogo dalle 15 fino alle 18 circa, con intermezzi musicali a cura del violoncellista Cosimo Carovani.
L’idea di spendere una giornata insieme a scrittori di fama internazionale, svizzeri e italiani, parte dall’esigenza di portare un nuovo significato al concetto di “fare letteratura” in Bregaglia. Non si tratta di semplici presentazioni di libri e dei loro autori, ma soprattutto di dibattiti e confronti su alcuni temi significativi, che possono coinvolgere un ampio pubblico. 
Sei saranno gli scrittori protagonisti degli incontri, della durata di circa mezz’ora ciascuno. 
Si partirà con un conosciutissimo autore del lago di Como, Andrea Vitali, che dialogherà con la scrittrice e traduttrice milanese Silvia Zucca a proposito dei ricordi. I loro romanzi, non solo quelli che verranno presentati, hanno in comune un alone di nostalgia, che parte spesso da una situazione ironica o surreale. Si parlerà di ricordi, dunque, anche a livello più ampio: memoria storica, verità, bugie, ma soprattutto mezze verità. 
Il secondo incontro vedrà a confronto Rosa Teruzzi, scrittrice e redattrice del programma televisivo Quarto Grado e Giovanni Cocco, scrittore poliedrico, famoso soprattutto per i suoi romanzi gialli, che sono stati tradotti in molti paesi. Anche qui, il filo conduttore è quello della mediazione tra realtà e finzione: ciò che si nasconde, ciò che non viene svelato, diventa un pretesto per parlare di come nasce un racconto poliziesco e quali sono le sue peculiarità. 
Per finire lo scrittore ticinese Mario Casella dialogherà con Emma Piazza sull’importanza dei luoghi, del paesaggio e in particolar modo della montagna. Il terreno arido della Corsica sarà messo a confronto con le montagne descritte nei racconti, che traggono spunto dalle vicende di vita reale, come quelle delle storie di Casella. Le mezze verità, in questo caso, sono sia quelle intimistiche dei rapporti familiari della scrittura coraggiosa di Emma Piazza, e quelle rese plateali, storpiate, messe in dubbio, presenti nei racconti delle imprese di montagna descritte da Mario Casella. 
 
Gli intermezzi musicali saranno tre, all’apertura della manifestazione, in chiusura e per un intermezzo un po’ piu corposo. Cosimo Mantovani ci diletterà con diversi brani: 
Dai sette ricercari di Domenico Gabrielli: Ricercar 1 ; G. Ligeti: Sonata per violoncello solo.
Nell’intermezzo piu lungo eseguirà J. S. Bach: Suite n. 1 BWV 1006
Per concludere, di nuovo Dai sette ricercari di Domenico Gabrielli: Ricercar 3; C. Carovani: Dalla Suite 3 "Ad Antiqua": Ricercare; J.S.Bach: Dalla Suite n. 3  BWV 1009: Sarabanda e Giga.
 
I sei autori coinvolti si confronteranno su un tema comune, partendo da testi completamente differenti per genere, modo di scrittura, numero di pagine, età degli scrittori, caratteri diametralmente opposti. 
Una sfida per loro, un’opportunità per i presenti di riflettere su temi importanti in maniera non banale, ma nemmeno ridondante o difficoltosa. 
A moderare gli incontri sarà la caporedattrice della pagina culturale della Provincia di Sondrio, Sara Baldini, che avrà soprattutto il compito di interpellare gli autori con domande pertinenti e che diano ampio spazio al dibattito, magari coinvolgendo anche il pubblico presente. 
 
Durante e dopo gli incontri ci sarà la possibilità di acquistare i romanzi degli autori che verranno presentati. 
 
GLI SCRITTORI
 
Silvia Zucca 
Laureata in letteratura inglese con una tesi sul teatro shakespeariano, e appassionata di narrazione nelle sue diverse forme, Silvia Zucca accompagna la scrittura con lo studio del cinema e della regia. Il suo romanzo d'esordio Guida Astrologica per Cuori Infranti è stato pubblicato nel giugno 2015 da Nord ed è stato annunciato da La Repubblica come il romanzo più atteso dell'anno. I diritti del romanzo sono stati venduti in 16 Paesi. 
Il suo secondo romanzo, Il Cielo Dopo di Noi, è stato pubblicato ad agosto 2018 da Nord.
 
Andrea Vitali
Nato a Bellano, sul lago di Como, nel 1956. Medico di professione, ha coltivato da sempre la passione per la scrittura esordendo nel 1989 con il romanzo Il procuratore, che si è aggiudicato l’anno seguente il premio Montblanc per il romanzo giovane. Nel 1996 ha vinto il premio letterario Piero Chiara con L’ombra di Marinetti. Approdato alla Garzanti nel 2003 con Una finestra vistalago, ha continuato a riscuotere ampio consenso di pubblico e di critica con i romanzi che si sono succeduti, costantemente presenti nelle classifiche dei libri più venduti. Il suo ultimo romanzo è Gli ultimi passi del sindacone. 
 
Rosa Teruzzi 
Classe 1965, vive e lavora a Milano. Ha pubblicato diversi romanzi e racconti. Esperta di cronaca nera, è caporedattore della trasmissione televisiva Quarto grado (Retequattro). Per scrivere, si ritira sul lago di Como, in un vecchio casello ferroviario, dove colleziona libri gialli. Per Sonzogno ha pubblicato La sposa scomparsa (2016) e La fioraia del Giambellino (2017). Non si uccide per amore è il terzo volume della serie che vede come protagoniste le tre investigatrici milanesi.
 
Giovanni Cocco
Nato a Como nel 1976. Ha frequentato la scuola di scrittura creativa di Raul Montanari e i seminari di Giulio Mozzi. 
Nel 2013 è uscito il poliziesco Ombre sul lago nella collana Narratori della Fenice. Nel 2015 è stato pubblicato il poliziesco Omicidio alla stazione Centrale per Guanda. Nel 2017 Cocco e Magella hanno firmato un contratto con l’editore veneziano Marsilio Editori. Nel 2018 i due hanno pubblicato Morte a Bellagio per Marsilio,  nella collana Le Farfalle - i Gialli. 
 
Mario Casella
Mario Casella è nato a Sorengo nel 1959. Giornalista prima radiofonico e poi televisivo, produttore indipendente di diversi documentari, nonché guida alpina, Casella è autore in particolare del saggio o resoconto di viaggio Nero-bianco-nero. Nell’autunno 2017 ha pubblicato il quarto libro: “Il peso delle ombre” dedicato al delicato tema della menzogna e della calunnia nella storia dell’alpinismo. A  dicembre 2018 il libro è stato pubblicato in tedesco dall’editore AS Verlag di Zurigo. 
Da ottobre 2017 è anche produttore per RSI di un nuovo programma tv dedicato ai libri (“Turné soirée”).
 
Emma Piazza
È nata a Pavia nel 1988 e vive a Barcellona dove lavora come scout letterario. L’isola che brucia, i cui diritti di traduzione sono già stati venduti in Germania, Francia e Svezia, è il suo primo romanzo.
 
 
LA MODERATRICE 
 
Sara Baldini
Nata a Sondrio, dove vive e lavora. Diploma di Liceo Classico, iscritta a Lettere Moderne all’Università Statale di Milano, nel preparare la tesi di laurea - in Storia del Giornalismo – entra in una redazione e non ne esce più. Mamma (orgogliosa) di Filippo Tommaso, un nome e un talento naturale per la scrittura creativa. Dal marzo 2000 giornalista professionista, si è occupata di cronaca bianca, costume, sanità, mondo del no profit, cultura, spettacoli. È vicecaposervizio del quotidiano «La Provincia di Sondrio», responsabile del settore “Cultura e spettacoli” e dell’intero settimanale che il sabato esce in abbinata al giornale. Anima frequentemente presentazioni di libri e incontri con gli autori. Nelle scuole, dalla primaria alle superiori, tiene minicorsi di giornalismo e “consulenze” dedicate all’orientamento, alla redazione di giornalini scolastici e partecipazione a concorsi provinciali regionali-nazionali. Si definisce “amica dei libri”, ne ha migliaia nel cuore e uno nella memoria del computer.
 
IL MUSICISTA
 
Cosimo Carovani
Fiorentino di nascita inizia lo studio del violoncello all'età di sette anni in seno alla Scuola di Musica di Fiesole. 
Dalla personalità versatile, si trova impegnato nei vari ambienti artistici sia come solista, camerista, barocchista e compositore. 
È primo violoncello presso l'Orchestra da Camera “Milano Classica” e "Milano Classica Sinfonica", ed ha collaborato sempre come primo cello con orchestre quali: O.G.I, Orchestra “Leonore” di Pistoia, Orchestra Uni.Mi. , Orchestra “Vincenzo Galilei”, Orchestra dell'Accademia Mozart di Bologna, Orchestra dei Giovani di Murcia, La “Follia Barocca”, Neue Musik Ensamble di Hannover u.a.
Si diploma col massimo dei voti al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze sotto la guida di Andrea Nannoni, seguendo contemporaneamente i corsi della Scuola di Musica di Fiesole con Filippo Burchietti. 
Ha inciso per la casa discografica "Brillant" l'integrale dei Quartetti del Compositore Giovanni Albini e nel 2019 uscirà il primo disco dell'integrale dedicato al compositore Georg Goltermann.
 

Per informazioni: bregaglia@pgi.ch

Locandina

 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch