La Società Culturale di Bregaglia nasce nel 1942 mentre si costituiscono le varie sezioni della Pro Grigioni Italiano. Per motivi vari fino al 1986 si limita a riconoscere la Pgi quale organo cappello per la distribuzione dei contributi federali e cantonali e collaborando alle sue pubblicazioni: «Almanacco del Grigioni Italiano» e «Quaderni grigionitaliani».
Acquista la Ciäsa Granda, antica casa patrizia degli Stampa, che diventerà importante punto di riferimento in relazione a tante attività della società ed è proprietaria dell’Archivio storico con sede nel Palazzo Castelmur a Coltura, dell’Esposizione artigianale di Soglio, della sala Giacometti-Varlin, integrata nel museo Ciäsa Granda a Stampa e dell’Atelier di Giovanni e Alberto Giacometti.
Dal 1986 la Società culturale è a pieno titolo «sezione di valle» della Pgi come Valposchiavo e Moesano. Dal 2008 il programma culturale è curato da un collaboratore regionale.
Lo scopo che si prefigge è quello da un canto di salvaguardare e coltivare e dall’altro di incentivare e promuovere la cultura locale e regionale con interventi, manifestazioni e collaborazioni, sempre in un’ottica di qualità e apertura.

 
 
Comitato
Bruna Ruinelli, presidente
Samuel Salis, vicepresidente/attuario
Freni Giovanoli, cassiera
Menga Negrini, assessore
Arnout Hostens, assessore
 
Contatti
Pgi Bregaglia
7608 Castasegna
 
Tel. +41 (0)81 822 17 11 
Email: bregaglia@pgi.ch
http://bregaglia.pgi.ch

Collaboratore regionale
Maurizio Zucchi

 

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

PaoloCioccoCitazione
Paolo Ciocco

Mi impegno per la Pgi perché…

sia fonte di amicizia e unione.