Poesia e musica
St. Moritz, Biblioteca, 22 febbraio 2018, ore 21.00

Fiammetta

La sezione engadinese della Pgi, riprende la propria attività per l’anno 2018 con un programma ricco di eventi. La prima serata è dedicata alla lettura di poesie.

 

 

La poetessa Fiammetta Giugni leggerà poesie tratte dai propri libri approfondendo il tema del rapporto con la dimensione sacra della vita, il rapporto con la montagna e il rapporto con la propria casa. La lettura dei testi sarà accompagnata della note musicali del flauto dolce di Giacomo Andreola, il quale interpreterà brani di autori rinascimentali e barocchi.

Fiammetta Giugni è nata nel 1955, vive a Sondrio e ha svolto la professione di Medico Veterinario.
Ha pubblicato, per le edizioni l’officina del libro di Sondrio, il libro di racconti "La luna e l’aquilotto" (1995) e la raccolta di poesie "Logotelia", con prefazione di Abramo Levi (2000).
Per le edizioni CFR nel 2011 ha pubblicato la plaquette "7 poesie per il Natale" e la raccolta poetica "Carmina flammulae";  nel 2012 è uscito il romanzo breve Il libro mastro e nel 2013 ha pubblicato la raccolta poetica "Per un’architettura del Sè".
Il suo ultimo libro di poesie Nel nome del nome è edito da "Terra d'ulivi" edizioni di Lecce.
Le sue poesie sono presenti in numerose antologie "Lietocolle" e sono apparse in riviste quali "Frontiera", "Il vascello di carta", "Le voci della Luna".
E’ vincitrice del Premio Turoldo 2008. Segnalata nel Premio Fortini 2011 e seconda classificata nello stesso Premio nel 2012.
Ha tenuto readings di poesia a Milano, Bologna, Orvieto, Sondrio, Tirano, Poschiavo (in occasione della mostra d’arte Zenit Nadir di Margherita Piuselli, per la quale ha composto 12 poesie pubblicate nel catalogo) e Venezia.

Giacomo Andreola è nato nel 1947, vive a Sondrio. Accanto agli studi umanistici e pedagogici ha sempre coltivato quelli musicali.
Ha approfondito la didattica musicale in oltre vent’anni di insegnamento nella scuola elementare.
Ha seguito i Corsi Internazionali di Musica Antica di Urbino per numerosi anni, specializzandosi nella prassi esecutiva degli strumenti rinascimentali e barocchi sotto la guida di Claudio Canevari, Bernard Kreise, Nina Stern e Dalva Jamardo, seguendo nel contempo corsi di Analisi Musicale, Armonia e Contrappunto e Costruzione di strumenti antichi col cembalaro Giorgio Barucchieri.
Ha frequentato ad Assisi un corso di musicoterapia.
Presso la Scuola Civica di Milano ha frequentato il corso di flauto dolce con Nina Stern per due anni e un corso annuale di oboe barocco col M. Paolo Grazzi.
E’ stato docente per diversi anni del corso di “Guida all'ascolto” presso la Scuola Civica del Comune di Sondrio e ha collaborato con l’Università della Terza Età di Sondrio tenendo conferenze sulla storia della musica.
Dal 1980 si occupa dei problemi inerenti alla ricostruzione di strumenti antichi, realizzando modelli di flauti rinascimentali e barocchi.

L'appuntamento è dunque per giovedì, 22 febbraio presso la biblioteca di St. Moritz (Plazza da Scoula, 7500 St. Moritz) alle ore 21.00 subito dopo l'Assemblea annuale dei soci.

L’ingresso è gratuito con offerta libera.

Ulteriori informazioni sono disponibili telefonando al numero +41 (0)79 540 48 86 oppure scrivendo all'indirizzo engadina@pgi.ch.

Locandina

 

 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch